.
Annunci online

antonellovargiu correre rende sani e felici...
Oristano, 30-04-11. Pista, 10000 mt. Campionati di Società e Individuali.
post pubblicato in Resoconto gare 2011., il 1 maggio 2011

In una giornata umida e piovosa si sono svolti nella pista del campo comunale di Oristano i 10000 mt. validi come Campionato di Società Assoluti e individuali.

Tra i partenti, solo 34 partenti, una ottima rappresentanza degli atleti assoluti tra i più forti in Sardegna come Noureddine Bahi (Civitas Olbia), Antonio Azzena (Amsicora Cagliari), Giuseppe Mura (Civitas Olbia), Oualid Abdelkader (Civitas Olbia), Nando Vicarie e Morad Ibnorida entrambi dell’Amsicora Cagliari. Intorno alle 19 ha inizio la gara sotto una leggera pioggerellina ad intermittenza ma con una temperatura apprezzabile intorno ai 17°. Sin dalla partenza conduce la gara l’atleta amsicorino Antonio Azzena , seguito a ruota da Giuseppe Mura, Nando Vicari e Oualid Abdelkader mentre in questa fase iniziale resta a guardare il marocchino Noureddine Bahi.

L’andatura dei battistrada è di poco superiore ai 3’ a km. e già dopo pochi giri si trovano a doppiare i vari concorrenti, a più riprese, transitando costantemente in seconda corsia. Dopo pochi giri avviene il ritiro di Vicari che risente di un dolore alla spalla destra mentre Bahi si lancia all’inseguimento di Azzena superando pian piano tutti gli atleti che lo precedevano. Tra le donne fa gara a se la pluricampionessa Claudia Pinna (C.U.S. Cagliari) trainata dai  compagni d’allenamento Gianni Curridori e Andrea Porta della Podistica S. Gavino, mentre l’altra atleta di vertice, Manuela Manca (Amsicora Cagliari), ha un passo meno veloce ma pur sempre efficace. 

Verso metà gara avviene il sorpasso del marocchino Bahi su Azzena mentre gli altri atleti danno l’impressione di segnare il passo dopo la forte fase iniziale. A fine gara Bahi accumula un vantaggio di circa 100 mt. sul diretto avversario chiudendo la gara in scioltezza.

Questi i primi 20 atleti arrivati: 1° Nuoreddine Bahi in 31’41”; 2° Antonio Azzena in 31’59”; 3° Giuseppe Mura in 32’34”; 4° Oualid Abdelkader in 32’56”; 5° Morad Ibnorida in 33’28”; 6° Giuseppe Cocco (M35, Runners Cagliari) in 35’06”; 7°Giovanni Curridori (Atl. Podistica S.Gavino) in 35’10”; 8^ Claudia Pinna in 35’10”; 9° Mauro Desogus (M45, Amsicora Cagliari) in 35’17”;


























10° Andrea Porta (Atl. Podistica S.Gavino) in 35’45”; 11°Fabio Zara (US Acli M. Scano Samassi) in 35’46”; 12° Severino Panduccio (M45,Amsicora Cagliari) in 36’20”; 13° Marco Moi (Amsicora Cagliari) in 36’26”; 14° Roberto Siddi (M40, US Acli M. Scano Samassi) in 36’27”; 15° Antonello Sulis (Runners Cagliari) in 35’57”; 16^ Manuela Manca in 37’03”; 17° Marcello Cordedda (US Acli M. Scano Samassi) in 37’28”; 18° Antonello Vargiu (M50, Amsicora Cagliari) in 38’15”; 19^ Elsa Farris (Amsicora Cagliari) in 38’17”; 20° Celestino Usai (M55, Atl. Valeria) in 39’12”.

In quanto alla mia gara posso ritenermi piuttosto soddisfatto.

Ho chiuso la gara in 38’15” ad  un ritmo costante vicino ai 3’50” a km., e, considerato che ero oltre tre mesi fuori dalle gare non è stato facile.








Riguardo alla gara in esame ci sono alcune considerazioni importanti che mi preme segnalare. La prima riguarda l’esclusione dalla classifica dell’atleta Simone Pes (Amsicora Cagliari). L’atleta cagliaritano è regolarmente arrivato a fine gara chiudendo i suoi 25 giri in modo regolare e non si capisce quale possa essere la motivazione per cui è stato escluso dalla classifica finale. Altra circostanza anomala è stata quella che ha coinvolto l’atleta Celestino Usai (Atl. Valeria). L’atleta pur essendo arrivato al compimento regolare dei suoi 25 giri è stato invitato dai giudici a svolgere un ulteriore giro per cui nella classifica finale gli è stato dato il tempo di 26 giri. A nulla sono valse a fine gara le segnalazioni fatte da vari altri atleti che hanno appoggiato le rimostranze fatte dallo stesso Usai  affinché venisse rettificato il tempo assegnatoli. Un’altra considerazione riguarda la indecisione prima della gara sul far gareggiare gli atleti in un'unica gara o meno. Essendo iscritti alla partenza 38 atleti i giudici originariamente hanno stabilito di separare la gara in due partenze ma solo dopo una verifica dei partenti nel numero di 34 e le pressioni fatte da tutti gli atleti e dai propri allenatori si è deciso di far gareggiare tutti in un'unica gara. A tal riguardo sono stati consegnati a tutti gli atleti dei numeri da 1 a 34 da applicare dietro la divisa. Tra l’altro i numeri consegnati a tutti gli atleti prima della gara erano composti da 4 cifre e per cui ben difficili da verificare ad ogni passaggio dell’atleta. Ultima considerazione, i risultati della gara in esame sono stati divulgati dalla Fidal solo martedì sera, tre giorni dopo la gara, nonostante i concorrenti arrivati fossero solo 26. Ciò risulta piuttosto strano visto che tutte le altre gare svolte tra sabato e domenica già domenica sera vedevano pubblicati i propri risultati.

Per vedere tutti i risultati della gara clicca qui.

Per vedere altre foto della gara di Oristano clicca qui.




permalink | inviato da Antonello Vargiu il 1/5/2011 alle 21:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia aprile        giugno