.
Annunci online

antonellovargiu correre rende sani e felici...
Arzana (OG), 07-09-2010. Meeting Terra Sarda.
post pubblicato in Resoconto gare 2010., il 10 settembre 2010

Si è svolto ad Arzana, piccolo centro dell’Ogliastra, di fronte ad un pubblico di oltre 3000 persone il 24° Meeting Terra Sarda. Nel campo sportivo posizionato nel punto più alto del paese, attorniato da splendidi boschi, a circa 750 mt. di altitudine si trova la pista dove per un giorno si incontrano alcuni tra gli atleti più forti al mondo nonché tanti atleti di grosso livello nazionale ed isolano.

 La giornata è molto nuvolosa e umida, già dal primo pomeriggio è necessario accendere l’illuminazione artificiale in quanto la visibilità è piuttosto scadente e ciò conferisce in’immagine autunnale a tutta la manifestazione. Il programma prevede, nella fase di apertura, la partecipazione  della banda musicale della Brigata Sassari con la sfilata di tutte le società che svolgono un giro di campo per poi posizionarsi di fronte al pubblico.

 La prima gara è quella dei piccoli Esordienti, sia maschi che femmine, arrivati da tutte le parti dell’isola. Per loro è previsto un giro dello stadio. Seguono poi le diverse gare di 100 mt. dove si esibiscono per primi gli atleti (sia maschi che femmine) arrivati primi tra le varie scuole superiori isolane. Sempre nella stessa distanza di 100 mt. seguono poi gli Allievi e gli Junior/Promesse,  maschili e femminili. In rapida sintesi i primi arrivati delle categorie su indicate. Allievi/e Davide Melis (Atl. Airone) in 11”21 e Nadia Neri (CUS Cagliari) in 12”84; Junior/Promesse uomini Giovanni Tamponi (Jun. S.G. Amsicora) in 11”15, Junior/Promesse donne Laura Fancellu (Prom. CUS Cagliari) in 12”68. Dopo questa rassegna di atleti isolani iniziano a gareggiare i vari big della serata.

GARE MASCHILI.

 Bella gara dell’americano Rodgers nei 100 mt che vince con il tempo di 10”15 su Gatlin (s.t.) e Chambers (10”26) mentre Simone Collio chiude con un ottimo 10”37. Va ricordato che Chambers arrivò primo proprio su Rodgers ai mondiali indoor di Doha.

Curioso siparietto da parte di Justin Gatlin che proprio poco prima della partenza dei 100 mt. a piccoli passi percorre tutto il rettilineo dei 100 mt., quasi per misurare la pista, ritardando di oltre dieci minuti la stessa partenza. Sicuramente l’atleta americano ha voluto ritagliare proprio su di se tutta l’attenzione del pubblico quasi a voler rimarcare la propria superiorità. Occorre ricordare che Gatlin è vincitore nei 100 mt alle Olimpiadi di Atene del 2004 mentre ai mondiali di Helsinki nel 2005 si è piazzato primo rispettivamente nei 100 mt. (9’88”) e nei 200 mt. (20’04”). Sempre nei 100 mt. si è misurato anche l’atleta sardo Gavino Giacomo Dettori (Delogu Nuoro) arrivato in 11”08. Nei 200 mt. rivincita di Gatlin (20”63) sul Jamaicano Oral Thompson (20”99). In questa gara Dettori ha registrato un 22”19. Nella gara dei 400 mt. ottima prova dell’italiano Marco Francesco Vistalli che chiude con un 45”85. Al secondo posto Bain Andretti (Bahamas) con 46”02. Emozionante la gara dell’atleta bi amputato sudafricano Oscar Pistorius arrivato 4° col tempo di 46”87. Subito dietro Pistorius  due atleti isolani, Giovanni Luigi Becca (CUS Sassari, 50”01) e Pierluigi Sanna (CUS Cagliari, 50”57). Gli 800 mt maschili sono stati vinti dall’atleta keniano Koech Jobkinyor (Prom. in 1’48”87) sull’altro atleta keniano Hillay Kipketer Tuwei (Jun. In 1’50”20). Tra gli atleti sardi negli 800 mt. Nicola Muntone (Jun. Atl. Porto Torres) arriva in 1’55”64 mentre Giovanni Pintus (Jun. Atl. Ploaghe) in 2’01”77. Spettacolare gara al fotofinish nei 3000 mt. vinta dall’atleta keniano John Kipkoech (Jun.) col tempo di 7’45”76 sull’atleta etiope Roba Gary (7’45”85). Ben 4 gli atleti tesserati in sardegna presenti in questa gara: Abdelatti Fraiha (Jun. Civitas Olbia, 8’26”95), Oualid Abdelkader (Civitas Olbia, 8’35”53), Giuseppe Mura(Prom. CUS Cagliari, 8’59”34) e Mattia Scalas (All. Atl. Serramanna, 9’09”65). Nel salto in lungo vince l’atleta inglese Greg Rutherford con 8,07 mt. su Christopher Tomlinson della stessa nazionalità (7.77 mt.). Nel lancio del peso domina Dorian Scott con 20,11 mt. su Marco Dodoni (Forestale, 18,55). Nella gara di Marcia, lunga 5 km., domina la gara Ivano Brugnetti (Fiamme Gialle) chiudendo in 20’01”27 mentre Diego Cafagna (Carabinieri) arriva secondo in 20’16”33. La staffetta 4x100 riguardava solo società isolane ed è stata vinta dai ragazzi dell’Amsicora Ca. (Amici, Rassu, Ruggiu, Tamponi) con il tempo di 42”96 sull’Atletica Oristano (43”21).

GARE FEMMINILI. Nei 100 mt. donne bella gara dell’americana Mikele Barber che chiude in 11”40 su Manuela Levorato (Aeronautica, 11”62) e Maria Aurora Salvagno (Aeron. 11”71). Sui 100 mt. ostacoli vittoria di Marzia Caravelli (CUS Cagliari, in 13”40) sull’inglese Gemma Samantha Bennet (13”47).Nella gara dei 200 mt. la Barber viene superata dall’altra americana Shareese Woods (23”12 contro 23”22). Presente nei 200 mt. l’atleta dell’Amsicora Ca. Francesca Albiani (Prom. 24’82). La gara dei 400 mt. è risolta sempre al fotofinish con la vincita della senegalese Amy Mbacke Thiam (51”56) sull’americana Monica Hargrove (52”00). Spettacolare finale di gara sugli 800 mt. dove tre atlete sono arrivate nel giro di 1”: 1^ Janeth Jepkosg Businei (Kenia, 2’00”77); 2^ Elena Kofanova (Prom. Russia, 2’01”08); 3^ Eunice Jepkoech Sum (Prom. Kenia, 2’01”72). Tra le atlete sarde ha gareggiato Giulia Innocenti (Prom. CUS Cagliari) che ha chiuso la gara in 2’22”33. Nella gara dei 3000 mt. finale tutto keniano con la vittoria di Mercy Cherono (Jun. in 9’05”52) su Pauline Chem Korikwiang (Prom. 9’05”78). Sulla stessa distanza si sono misurate anche 4 atlete sarde: Claudia Pinna (CUS Cagliari), Jessica Pulina (Atl. Ploaghe), Manuela Manca (Amsicora Ca.) e Sara Palmas (Esercito). Nei 5 km. di marcia la vittoria è andata a Sibilla Di Vincenzo (Assindustria Sport Padova) col tempo di 22’43”13. Al secondo posto l’atleta Junior delle Fiamme Gialle, Antonella Palmisano (22’59”70) mentre terza è la forte atleta isolana dell’Amsicora Ca. Serena Pruner (23’14”98).

A fine serata si è svolta la gara dei Master Maschili con una rappresentativa isolana sulla distanza di 3000 mt. La gara è stata vinta da Alex Sanna (M35, Atl. Cortoghiana) con il tempo di 9’32”23. Al secondo posto è arrivato Antonio Carta (M45, Atl. Ogliastra) a meno di un secondo. Occorre comunque segnalare come sino all’ultimo giro Carta ha dato parecchio filo da torcere al più giovane Sanna. Bella sfida anche tra Ivan Pulina (M40, Atl. Ploaghe) e Paolo Porcu (M45, Atl. Orroli) che sino alla fine si sono datti battaglia rendendo incerta la terza posizione. Questi comunque gli arrivi di tutti i 12 atleti: 1° Alex Sanna in 9’32”23; 2° Antonio Carta in 9’33”97; 3° Ivan Pulina in 9’36”01;  4° Paolo Porcu in 9’41”10;  5° Abel Geremias Fenude  (M35, Atl. Selargius) in 9’56”70: 6° Andrea Culeddu (M35, GS Runners CA) in 10’00”62;  7° Giampietro Dessì (M40, Sporting S.I.E.) in 10’01”22;  8° Alessandro Mameli (M40, Tespiense Quartu) in 10’05”35; 9° Giulio Contu (M40, Atl. Selargius) in 10’22”86; 10° Giacomo Stefano Mei (M35, Atl. Santadi) in 10’23”42; 11° Antonello Vargiu (M50, S.G. Amsicora Ca) in 10’27”87; 12° Gavino Guiso (M40, Atl. San Giovanni SS) in 10’32”05. Ritirati Patrik Mei (M35, Atl. Iglesias) e Genesio Lusci (M50, Sulcis Carbonia).

La manifestazione si chiude con i fuochi d’artificio.

Foto Antonello Vargiu.

PS. Per vedere tutti i risultati delle gare di Arzana clicca qui.

Altre foto sono presenti su fb, per vederle clicca qui.

 




permalink | inviato da Antonello Vargiu il 10/9/2010 alle 8:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia agosto        ottobre