.
Annunci online

antonellovargiu correre rende sani e felici...
Dolianova (CA), 06/01/2009. "34^ Coppa Epifania".
post pubblicato in Resoconto gare 2009., il 8 gennaio 2009

La gara di Dolianova è caratterizzata dalla presenza di alcuni nomi di spicco che difficilmente si vedono correre per le nostre strade. A parte un grandissimo Antonio Azzena, che vince non senza soffrire su Marcello Capotosti, al terzo posto Fernando Vicari la spunta su Gianfranco Secci mentre ben staccato al quinto posto arriva Massimiliano Locci. 
All’ultimo minuto il forfait di Stefano Floris (passato nelle file dell’Amsicora) per un problema muscolare. Sulla linea di partenza, comunque, si presentano anche atleti come Angelo Carosi e Andrea Cabboi che però, dopo alcuni giri del percorso, si ritirano dalla competizione. Il circuito da percorrere si trova in pieno centro a Dolianova; lungo 640 metri assume una forma di rettangolo e si percorre in senso antiorario. E’ caratterizzato da due rettilinei

pianeggianti poco più lunghi di 200 metri, mentre i due lati più corti (circa 100 metri), hanno una leggera pendenza, il primo, quasi subito dopo la partenza è in discesa, mentre il secondo, dalla parte opposta è in salita. I giri da percorrere sono 10 e la giornata, seppure all’inizio era piuttosto fredda (intorno ai 2 gradi), con la presenza del sole si va via via riscaldando così da presentarsi persino piacevole.

Dopo la partenza, e per due giri, il gruppo è compatto per consentire sia a Carosi (che già a dicembre ha dato l’addio alle competizioni) e a Cabboi (nuovo presidente della società organizzatrice) di raccogliere l’applauso del pubblico di casa. Con la loro uscita di scena il cerchio si restringe cosicchè Azzena detta l’andatura, incollato da un esperto Capotosti, mentre Vicari tiene a bada un sempreverde Secci.

All’arrivo Antonio Azzena rifila un centinaio di metri a Capotosti; Vicari arriva ancora più staccato, mentre Secci gli arriva a ridosso.

Tra le donne al primo posto arriva Simona Pili che stacca Annalisa Sanna e Eleonora Fois.

La non competitiva è la gara dei master. 5 giri pari a 3200 metri da correre con forte intensità per circa 50 atleti giovani e meno. La gara è stata vinta da me (Antonello Vargiu,  M50) in 10’40”; al secondo posto Alessandro Mameli (M35) della Tespiense Quartu con circa venti secondi di distacco, al terzo posto Giampietro Dessì (M35) della Sporting S.I.E., al quarto posto Antonio Pilia (M35) dell’Atletica Elmas e quinto Antonello Piseddu (M50) dell' Atletica Orroli.

A fine gara premi in denaro ai primi 10 assoluti sia maschili e femminili mentre per la non competitiva premi ai primi 15 atleti con prodotti locali di buona levatura. Le premiazioni sono state fatte tutte da Angelo Carosi.

PS. Le foto sono di Antonio Loddo.

Per vedere tutti i risultati delle gare di Dolianova clicca qui.

Per leggere il resoconto pubblicato dalla Fidal clicca qui.




permalink | inviato da Antonello Vargiu il 8/1/2009 alle 9:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia        febbraio