Blog: http://antonellovargiu.ilcannocchiale.it

Arzana (OG), 30-07-11. XXV Meeting Terra Sarda.



Di fronte ad un pubblico di circa 2500 spettatori si è tenuto ad Arzana il XXV Metting Terra Sarda dove vi hanno partecipato anche quest’anno un buon numero di atleti di elevata qualità. La pista si trova a circa 750 mt. di altitudine nella periferia del paesino di Arzana che conta appena 2500 abitanti. Ci troviamo all’interno della provincia dell’Ogliastra a pochi chilometri da Lanusei, magnifica cittadina montana, che, assieme alla cittadina di Tortolì (sul mare) si divide lo scettro di capoluogo di provincia. E’ il secondo anno di seguito che nel piccolo centro ogliastrino si è svolta questa manifestazione.Originariamente si sarebbe dovuta svolgere a Ploaghe ma l’impianto ancora non era disponibile per cui la data per il piccolo centro sassarese è solo rinviato di un anno. Verso le 16,30 iniziano i festeggiamenti con la presenza della banda musicale della “Brigata Sassari” che accompagna a suon di musica il giro di pista di tutte le società isolane di atletica leggera con un gran numero di piccoli atleti Esordienti pronti a sfilare con la propria divisa sociale. Poco dopo sono gli stessi piccoli atleti ad esibirsi agonisticamente con un giro di pista, quasi a perdifiato, accompagnati da un applauso scrosciante di tutto il pubblico sugli spalti. Tra i piccoli Esordienti in evidenza tra i maschi Nicolas Sotgiu (Alasport) e Carolina Farci (Atl. Valeria). Intorno alle17,20 hanno inizio le prime gare ufficiali su pista. Si presentano per la gara di 80 mt. prima le Cadette e successivamente i Cadetti isolani. I vincitori sono Elena Mura (Cus Cagliari) in 10”23 e Giovanni Canu (Delogu NU) in 9”37. C’è pure l’esibizione degli atleti con disabilità intellettiva e relazionale (FISDIR) dove nei 100 mt. vince Raimondo Loi (SASPO Cagliari) in 13”69 su Stefano Fele (Hasterix Nuoro) che chiude in 14”27. Poi e la volta delle  Allieve e Allievi sulla distanza di 100 mt. dove primeggiano Nadia Neri (Cus Cagliari) in 12”73 e Davide Melis (AironeTerralba) in 11”21. A seguire ancora una gara di 100 mt. dove partecipano atleti isolani Under 23. Tra le donne Alessandra Marceddu (Cus Cagliari) chiude la gara in 12”33 mentre tra gli uomini Luca Lai (Atl. Oristano) la chiude in10”78. Poco dopo le 18 hanno inizio le gare di rilievo internazionale. Assieme agli atleti di valore internazionale hanno gareggiato al loro fianco anche alcuni tra i più forti atleti isolani. Le ultime gare della serata hanno visto la partecipazione di una selezione di Master nella distanza dei 1500 mt. sia maschile che femminile mentre l’ultima gara, come ogni anno, è quella della staffetta 4 x 100 che precede la bellissima chiusura con i fuochi pirotecnici. 

Di seguito una rapida sintesi delle gare su pista, prima quelle maschili e poi le femminili. 

GARE MASCHILI:

100 mt. (­+1,4). La gara viene vinta con un risultato straordinario da Steve Mullings (Giamaica) in 9”93 stabilendo così il tempo più veloce che si sia mai raggiunto nei 100 mt. durante tutte le 25 edizioni del Meeting Terra Sarda. Questi i tempi maturati dagli atleti: 1° Steve Mullings in 9”932° Lerone Clarcke (Gia) in 10”13; 3° Sanneh Suwaiboi (Gam); 4° Ronalds Araji (Let) in 10”35; 5° Alessio Cubeddu (Lib. Campidano Selargius) in 10”94.

200 mt. (+0,2). Anche in questa gara Steve Mullings vince agevolmente sull’atleta della Repubblica del Sud Africa Ofentse Mogawane. Questi i tempi: 1° Steve Mullings in 20”22; 2° Ofentse Mogawane (Saf) in 20”71; 3° Lerone Clarcke in 20”97; 4° Diego Marani (Fiamme Gialle) in 21”16; 5°  Sanneh Suwaiboi (Gam) in 21”21; 6° Davide Manenti (Aeuronautica) in 21”28.

400 mt. Sui 400 l’atleta giamaicano Spence Lansford si allunga nel rettilineo finale e precede l’atleta del Benin, Mathieu Gnanligo. Straordinario l’arrivo di 3 atleti dal 3° al 5° posto nel giro di 1”. Da segnalare in questa gara la buona prova di Mauro Toro (Cus Sassari) di poco sotto i 50”. Questi gli arrivi: 1° Spence Lansford (Gia) in 46”36; 2° Mathieu Gnanligo (Ben) in 46”85; 3° Talkmore Nyongani (Zim) in 46”89; 4° Isalbet Juarez (Fiamme Oro Padova) in 46”89; 5° Luca Galletti (Carabinieri) in 46”90. 6° Mauro Toro in 49”66.

800 mt. Gara molto incerta sino ai 200 mt. finali dove prevale l’allungo finale di Amine El Manaaoui (Mar). L’atleta isolano in questa gara è Nicola Muntone dell’Atl. Porto Torres. Questi gli arrivi: 1° Amine El Manaaouiin 1’46”48; 2° Richard Kiplagat (Ken) in 1’47”22; 3° Mor Seck (Sen) in 1’47”81; 4° Giordano Benedetti (Fiamme Gialle) in 1’48”53; 5° Moustapha Tounkara (Senegal, Pro Sesto MI) in 1’51”28; 6° Nicola Muntone in 1’56”18.

3000 mt. Bellissima gara sui 3000 mt. dove il campione olimpico Ezekiel Kemboi (Ken), specialista nei 3000 siepi, è riuscito a prevale sul fortissimo connazionale Paul K. Tanui nella volata finale. Tra gli atleti isolani Mattia Scalas (Atl. Serramanna) precede Giuseppe Mura (Civitas Olbia). Questii tempi degli atleti: 1°  Ezekiel Kemboi in 7’49”95; 2° Paul K. Tanui (Ken) in 7’50”88; 3° Zelalem Bacha (Eti) in7’57”06; 4° Hais Welday (Eri) in 7’58”61; 5° Paul Kipchunba Sugut (Kenia, Parco Alpi Apuane) in 8’02”23; 6° Patrick Terer (Ken) in 8’04”94; 7° Lhoussaine Oukhrid (Marocco, Pol. Gavirate) in 8’09”33; 8° Yassine Rachidk (Marocco, Atl.Cento Torri PV) in 8’17”69; 9° Mattia Scalas in 8’43”57; 10° Giuseppe Mura in 8’48”09.

1500 mt. Regionali. Si è svolta una gara sui 1500 mt. che coinvolgeva solo atleti regionali. La gara non è particolarmente veloce. Raffaele Nonne (Atl. Goceano) e Davide Chighini (Atl. Goceano) si alternano a vicenda a condurre mentre solo nell’ultimo giro Massimo Spiga (Pol. Gonone Dorgali) riesce a passare in testa e a chiudere in leggero vantaggio su Nonne. Questi i primi 5 arrivi: 1° Massimo Spiga in 4’08”50; 2° Raffaele Nonne in 4’10”16; 3° Agostino Saba (Atl. Goceano) in 4’15”19; 4° Davide Chighini in 4’15”42; 5° Gabriele Motzo (Guilcer Team Ghilarza) in 4’15”35.

1500 mt. Master. Gara molto ricca di atleti come non mai (18 arrivi) quella del 1500 mt. dove Patrik Mei (M35, Atl. Iglesias) è riuscito ad imporre la propria superiorità con un allungo poco prima dell’ultimo giro che ha spiazzato tutti quanti. Secondo Fabrizio Serafini (TM, Sporting SIE) con una gara chiusa in forte progressione. Molto avvincente la gara di Abel Geremias Fenude (M35, Atl. Selargius) arrivato terzo. L’atleta di origine cilena parte piuttosto in sordina, quasi abulico, e solo dal secondo giro, dietro un forte “incoraggiamento” del prof. Bargone si trasforma e si avvia verso le prime posizioni. Questi i primi 12 arrivi: 1° Patrik Mei in 4’28”36; 2° Fabrizio Serafini in 4’32”96; 3° Abel Geremias Fenude in 4’34”75; 4° Saverio Panduccio (M45; SG  Amsicora CA) in 4’35”09;  5° Paolo Porcu (M45, Atl. Orroli) in 4’36”80; 6° Genesio Lusci (M50, Sulcis Carbonia) in 4’38”64;7° Italo Murgia (M45, Atl. Cortoghiana) in 4’40”34; 8° Giulio Contu (M45, Futura CA) in 4’40”95; 9° Antonio Iorio (M40, Parteolla Dolianova) in 4’41”33;10° Filippo Buono (M55, Pod. Amat. Olbia) in 4’45”11; 11° Michele Serra (M40, Atl. San Giovanni SS) in 4’45”85; 12° Antonello Vargiu (M50, SG Amsicora CA) in 4’49”99.

Staffetta 4 X 100. La staffetta è stata vinta con un discreto vantaggio dagli atleti della Atl. Oristano sul CUS Sassari. Gli oristanesi prendono il largo con i primi staffettisti e a nulla è valso il buon recupero maturato da Mauro Toro, tra i sassaresi, negli ultimi 100 mt. Questi i primi 4 tempi:1^ Atl. Oristano in 42”53; 2^ CUS Sassari in 43”48; 3^ Atl. Oristano B in 44”59;4^ Atl. Airone Terralba in 44”83.

GARE FEMMINILI:

100 mt. ostacoli (0,0). Marzia Caravelli, atleta del CUS Cagliari, si è aggiudicata con un ottima prestazione la gara dei 100 mt.ostacoli prevalendo su Veronica Borsi, atleta delle Fiamme GialleQuesti gli arrivi: 1^ Marzia Caravelli in 13”01; 2^ Veronica Borsi in 13”15; 3^ Brigitte Merlano (Col) in 13”19; 4^ Micol Cattaneo (Carabinieri) in 13”34; 5^ MartaTomassetti (Esercito) in 13”80; 6^ Claudia Viljoen (RSA) in 13”92.

100 mt. (-0,6). Gara piuttosto equilibrata nei 100 mt. con il guizzo vincente di Alexandria Anderson (USA) sulla giamaicana Sheron Simpson. In questa gara erano presenti anche le atlete isolane Aurora Salvagno (Aeuronautica) e Laura Fancellu (CUS Cagliari). Questi i risultati: 1^ Alexandria Anderson in 11”13; 2^ Sheron Simpson in 11“32; 3^ Elizabeta Savlings (Rus) in 11”48; 4^ Giulia Arcioni (Forestale) in 11”88; 5^ Aurora Salvagno in11”93; 6^ Laura Fancellu in 12”32.

200 mt. (+0,4). In questa gara tre atlete americane arrivano molto vicine tra loro; la Townsend prevale sulla Anderson e la Williams. Molto buona la prestazione di Marzia Caravelli (CUS Cagliari) arrivata 4^ con un discreto vantaggio sulla Salvagno (Aeuronautica). Questi gli arrivi: 1^ Tiffany Townsendin 22”28; 2^ Alexandria Anderson in 22”90; 3^ Charonda Williams in 22”97; 4^ Marzia Caravelli (CUS Cagliari) in 23”59; 5^ Giulia Arcioni (Forestale) in 23”74 ;6^ Aurora Salvagno  in 24”40.

400 mt. Discreto il vantaggio della giamaicana Sherika Williams sulla russa Olesya Krasnomovets e l’atleta della Forestale Maria Enrica Spacca. Questi i tempi: 1^ Sherika Williams in 51”03; 2^ Olesya Krasnomovets in 52”42; 3^ Maria Enrica Spacca in 52”77; 4^ Ekaterina Efimova (Rus) in 53”81; 6^ Alessandra Marceddu (CUS Cagliari) in 58”77.

800 mt. Arrivano vicinissime tra loro le prime 3 atlete sugli 800 mt. con predominio di Marta Milani (Esercito) sulla russa Anastasiya Vosmerikova e la polacca Ewelina Setowska. Questi i tempi: 1^ Marta Milani in 2’02”90; 2^ Anastasiya Vosmerikova in 2’03”07; 3^ Ewelina Setowska in 2’03”20;4^ Elisabetta Artuso (Forestale) in 2’03”74; 5^ Judit Varga (Assindustria Sport Padova) in 2’06”45; 6^ Emanuela Baggiolini (CUS Cagliari) in 2’09”65

3000 mt. Ampio distacco della etiope Asmerawork Bekele nel 3000 sulla connazionale Feyne Gemeda e la keniana Christin Muyanga. Questi i tempi:1^ Asmerawork Bekele in 9’04”85; 2^ Feyne Gemeda in 9’07”53; 3^ Chistin Muyanga in 9’08”50; 4^ Elena Romagnolo (Esercito) in 9’16”32; 5^ Claudia Pinna (CUS Cagliari) in 9’32”25; 6^ Micaela Bonessi (Maratonina Udinese) in 9’34”04;7^ Simona Pili (CUS Sassari) in 10’41”19.

1500 Master. Gara condotta sin dall’inizio dall’atleta Maria Domenica Manchia (F35, Runners Oschiri) sino a circa 300 mt dall’arrivo dove una sorprendente Valeria Sailis (F40, Parteolla Dolianova) la supera e gli arriva davanti con una manciata di secondi. Molto buona anche la gara di Maria Grazia Piras (F45, Runners Cagliari) sempre molto vicina alle prime due atlete arrivate. Questi i primi 10 arrivi: 1^ Valeria Sailis in 5’09”85; 2^ Maria Domenica Manchia in 5’12”10; 3^ Maria Grazia Piras in 5’17”04; 4^ Stefania Carola (F40, Pod. San Gavino) in 5’22”90; 5^ Rosalba Miscali (F45, Marathon Club OR) in 5’25”27; 6^ Adalgisa Deriu (F40, Guilcer Team Ghilarza) in 5’26”38;7^ Caterina Miscali (F45, Marathon Club OR) in 5’28”93; 8^ Adele Simula (F40, Atl. San Giovanni SS) in 5’30”97; 9^ Daniela Deriu (F35, Atl. San Giovanni SS) in 5’32”15; 10^ Eva Barbara Lorrai (F40, Runners CA) in 5’32”57. 

Per vedere alcune foto del Meeting clicca qui.

Per un riepilogo completo dei partecipanti al Meeting clicca qui.

La foto di Arzana e tutte le altre foto degli atleti sono state tratte da internet.

Pubblicato il 3/8/2011 alle 10.48 nella rubrica Resoconto gare 2011..

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web