Blog: http://antonellovargiu.ilcannocchiale.it

Pula, 22-01-12. 3^ Maratonina dei Fenici.


Si è concluso con la vittoria di Migidio Bourifa la 3^ Maratonina dei Fenici organizzata dalla società “Atletica Pula”. Pula si trova a circa 30 km. da Cagliari nella zona sud-ovest della Sardegna. E’ una cittadina di 7500 abitanti e deve la sua notorietà alle famose rovine di Nora, la prima città fenicia dell'’isola. Molto fiorente anche l’attività turistica con la presenza di bellissime spiagge (vedi Santa Margherita di Pula) oltre alla produttiva attività agricola e florovivaistica. Il campo da golf di Is Molas, a pochi km. da Pula, è uno dei più famosi d’Italia e con le sue 27 buche è il più grande in Sardegna.Gli iscritti alla maratonina sono  459 di cui 394 maschi e 65 femmine più un centinaio di atleti che fanno parte della non competitiva. Il percorso è abbastanza veloce. E’ distribuito su tre giri da 7 km. e buona parte del circuito si svolge fuori dal centro abitato sino a lambire i resti dell’antica città Fenicia di Nora. Gli atleti della gara non competitiva partono assieme a tutti gli altri però affronteranno un solo giro del percorso. La giornata è piacevole grazie ad un magnifico sole mentre un leggero vento di maestrale viene avvertito soprattutto in alcuni punti del percorso quando si rientra verso il paese.

Tra gli atleti partecipanti c’è un certo Migidio Bourifa, atleta di origine marocchina ma di nazionalità italiana. Già due anni precedenti  (27-12-2009) Bourifa partecipò e vinse la gara di Pula correndo la maratonina in 1:10’30” e anticipando di appena un secondo sia Abdelkader che Rutigliano. Bourifa è stato per quattro volte campione italiano di maratona e i suoi best sono di tutto rispetto con 2:09’07” sulla maratone e 1:02’35” nella mezza. Oltre a Bourifa sono presenti ben pochi atleti Senior, sarebbe dovuto esserci anche Oualid Abdelkader, ma l’atleta di origine marocchina, tesserato con la Civitas Olbia, non si presenta alla partenza. Fra i pochi Senior alla partenza figurano Stefano Floris e Luigi Leotta mentre tra i Master sono presenti un gran numero di atleti accorsi da varie parti della Sardegna.Poco dopo le 10 ha inizio la gara con Bourifa che parte molto tranquillo in compagnia di una decina di atleti. Al primo passaggio nei 7 km., l’ex maratoneta azzurro ha già un buon distacco sugli avversari. Dietro di lui transitano gli atleti isolani con in testa Luigi Leotta, Marcello Serra, Stefano Floris e Gabriele Carta che cercano di mantenere un distacco accettabile. Nel passaggio al 14° km. l’incremento tra Bourifa ed il resto del gruppo si intensifica mentre Floris supera Leotta e Serra guadagnando così la seconda posizione.Sino all'’arrivo le posizioni rimarranno immutate con la vittoria di Bourifa che anticipa ampiamente Floris mentre Leotta si aggiudica la terza posizione. In campo femminile Elsa Farris gareggia indisturbata mantenendo un ampio vantaggio su Marinella Curreli e Rosalba Miscali. 

Complessivamente risultano arrivati nella mezza maratona 381atleti più un centinaio nella gara non competitiva. Tra gli atleti al traguardo 329 sono uomini mentre 52 sono le donne. Sia tra gli uomini che tra le donne la categoria più numerosa è stata quella dei 45 anni con 71 maschi e 14 femmine. Era previsto un premio alla società con il maggior numero di atleti giunti al traguardo e tale premio se lo è aggiudicato la società “Cagliari Marathon Club”. Ai primi 8 atleti uomini e alle prime 5 atlete donne era previsto un premio in denaro con l’importo massimo di 250 euro a decrescere, mentre ai primi 3 atleti di tutte le categorie, sia maschili che femminili, era previsto un premio consistente in un gadgets tecnico.

Questi i primi 25 atleti uomini arrivati: 1° Migidio Bourifa (Atl. Valle Brembana BG) in 1:11’22”; 2° Stefano Floris (Amsicora CA) in1:13’04”; 3° Luigi Leotta (Pol. Gonone Dorgali) in 1:14’13”; 4° Marcello Serra (M35, Sardegna Karalis Sport) in 1:16’27”; 5° Gabriele Carta (M45, Pol. Jolao Iglesias) in 1:16’42”; 6° Luigi Lai (M35, Atletica Pula) in 1:18’16”; 7° Gianfranco Cancedda (M40, Amsicora CA) in 1:18’38”;8° Lorenzo Pisani (M45, Atl. Capoterra) in 1:18’50”; 9° Andrea Piras (M40, Sardegna Karalis Sport) in1:19’20”; 10° Francesco Ferraro (M35, Atl. Cortoghiana) in 1:19’23”; 11° Giuseppe Cavallaro (M40, Amatori Nuoro) in 1:19’30”; 12° Alessandro Mameli (M40, Tespiense Quartu) in 1:19’38”; 13° Francesco Tuveri (M45, Gr. Pol. Dil. Assemini) in 1:19’39”; 14° Luigi Stefanopoli (M45, Amatori Nuoro) in 1:19’40”;15° Andrea Ghiani (M40, Marathon Club Oristano) in 1:20’42”;16° Tiziano Mascia (TM, Pol. Parteolla Dolianova) in 1:20’48”; 17° Genesio Lusci (M50, Sulcis Carbonia) in 1:21’10”; 18° Fabrizio Serafini (TM, Sporting SIE) in 1:21’28”;19° Mirko Mameli (M35, Atl. Serramanna) in 1:22’44”; 20° Marco Pinna (M45, Atl.Guspini) in 1:22’52”; 21° Giovanni Desotgiu (M55, Amatori Nuoro) in 1:22’56”; 22° Walter Ambu (M40, Amsicora CA) in 1:23’34”; 23° Filippo Tocco (M45,Libertas Campidano) in 1:23’35”; 24° Mauro Oppo (M50, Pol. Parteolla Dolianova) in 1:23’50”; 25° Andrea Mulas (M40, Marathon Club OR) in 1:24’35”.

Queste le prime 15 atlete donne: 1^ Elsa Farris (Amsicora CA) in 1:25’25”; 2^ Marinella Curreli (CUS Sassari) in 1:28’45”; 3^ Rosalba Miscali (F45, Marathon Club Oristano) in 1:30’37”; 4^ Eleonora Cossu (F45, Cagliari Marathon ) in1:30’58”; 5^ Valeria Sailis (Pol. Parteolla Dolianova) in 1:31’26”; 6^ Cinzia Meloni (Id.) in 1:31’58”; 7^ Adalgisa Deriu (F40, Guilcer Team Ghilarza) in 1:33’22”; 8^ Giuseppina Cauli (Forti e Veloci RM) in 1:33’28”; 9^ Emilia Minnai(F40, Sporting SIE) in 1:33’55”;10^ Antonella Cau (F40, Amatori Nuoro) in1:34’14”; 11^ Caterina Miscali (F45, Marathon Club Oristano) in 1:36’43”; 12^ Paola Addari (F40, Runners CA) in 1:37’57”; 13^ Valentina Perria (F45, Gr. Pol.Dil. Assemini) in 1:37’59”; 14^ Anna Rita Zanda (F45, Atl. Cortoghiana) in1:38’42”; 15^ Patrizia Bassetto (CUS Cagliari) in 1:38’49”.

Tra gli atleti arrivati va segnalata la presenza di due atleti totalmente ciechi, Gabriele Pianu (1:45’02”) e Armando Xaxa (1:45’39”), entrambi tesserati con la società Amsicora Cagliari, accompagnati per l’occorrenza rispettivamente da  Silvio Cabras (Atl.Orroli) e Marta Piga (Nuova Atl. Sestu).

In ricordo della scomparsa  prematura di Efisio Deidda suo fratello Giampaolo ha gareggiato con la canotta di Efisio e con la sua immagine affissa sul retro della canotta.

Curioso arrivo di Bourifa che poco prima di giungere al traguardo saluta il numeroso pubblico che lo acclama allungando le braccia e toccando così le numerose mani della gente per poi giungere sulla linea del traguardo ed inciampare quasi sul leggero bordo posizionato a terra per il rilevamento cronometrico.

Subito dopo l’arrivo i numerosi atleti potevano reidratarsi presso lo stand predisposto dagli organizzatori con del the o altre bevande o con della frutta fresca e dei pezzi di panettone.

Stavolta non ho gareggiato. Un problema al piede destro mi ha costretto ad un riposo forzato. Mi sono dedicato a scattare qualche foto agli amici.

Le foto sono di Antonello Vargiu.

Per vedere tutti gli arrivi della gara di Pula clicca qui.

Per vedere altre foto sul blog clicca qui.

Per leggere il resoconto della gara di Pula di 2 anni prima clicca qui.

 

Pubblicato il 25/1/2012 alle 10.30 nella rubrica Resoconto gare 2012..

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web